Soluzioni con filtri di aspirazione Vuototecnica


Filtri d’aspirazione a bagno d’olio: le polveri impalpabili non sono più un problema

Nel settore ceramico e in tutti quei contesti caratterizzati da grande polverosità, come nel settore delle macchine insacchettatrici, le ventose aspirano grandi quantità di polveri, di consistenza inferiore al micron.

In tutti questi casi, i filtri d’aspirazione tradizionali richiederebbero cartucce con un grado di filtrazione troppo elevato riducendo, di conseguenza, la capacità di aspirazione della pompa per vuoto.
filtri a olio FO 160 e FO 300
Proprio per questo motivo sono stati realizzati i filtri d’aspirazione a bagno d’olio di grande autonomia FO 160 ed FO 300: per filtrare anche il pulviscolo più fine e impalpabile senza diminuire le prestazioni della pompa.

Questi filtri, esclusiva di Vuototecnica,assicurano grande autonomia di manutenzione alle fonti di vuoto a esso connesse e possono essere impiegati anche per l’abbattimento di vapori e sostanze volatili che altrimenti sarebbero facile causa d’inquinamento dell’olio di lubrificazione delle pompe per vuoto lubrificate (serie MV o VTL).
filtro a olio FO 160
È possibile utilizzare per questi filtri qualunque tipo di olio, anche esausto, benché abbia un minimo grado di viscosità. Gli elementi filtranti all’interno sono semplicemente smontabili e lavabili e tutta l’operazione si può eseguire con rapidità grazie ai morsetti a scatto che bloccano la struttura. La semplicità d’uso è garantita anche dalle due spie visive che permettono di controllare il livello dell’olio e il grado di intasamento dei filtri.

top
Filtri d’aspirazione in linea FCL: sempre sotto controllo

Per trattenere le impurità e le polveri, anche le più fini, derivanti da operazioni di packaging di prodotti sfusi, Vuototecnica propone i filtri d’aspirazione in linea con cartuccia in carta FCL.
filtri FCL
I vantaggi di questi filtri sono molteplici:

• le dimensioni ridotte; il controllo visivo permesso dal corpo in plexiglas trasparente
• l’intercambiabilità delle flange filettate di connessione in alluminio anodizzato
• il mantenimento del flusso di portata anche con parziale occlusione della cartuccia filtrante

I filtri FCL non sono come gli altri filtri in commercio.



Sono, infatti, pensati appositamente per la gestione del vuoto e grazie alla loro geometria interna,permettono sezione e flussi di portata d’aspirazione molto superiori ai filtri in linea disponibili oggi sul mercato.

La completa visibilità permessa dal plexiglas consente di valutare in maniera immediata lo stato d’intasamento della cartuccia. E cosa ancora più importante, questi filtri sono completamente ispezionabili. È possibile infatti aprirli in ogni momento semplicemente ripulendo la cartuccia di carta con l’aria compressa.

È facile capire i vantaggi di questi prodotti rispetto ai filtri monouso, usa e getta, che normalmente vengono utilizzati sulle macchine operatrici nel packaging. Anche in termini di tempo risparmiato per la manutenzione.

Con i filtri FCL è sempre tutto sotto controllo. Possono essere installati direttamente sulle tubazioni del vuoto in prossimità di ventose, sistemi di staffaggio a depressione e altri utilizzi in base alle esigenze. Le testate in alluminio con diverse tipologie di filettatura assicurano una configurazione ad hoc per il cliente finale.

top
Risparmiare energia con i gruppi aspiranti con filtro a sifone Vuototecnica

L’aspirazione di sostanze cremose o melmose e di liquidi refrigeranti è difficile e rischioso se si utilizzano pompe per vuoto tradizionali a palette rotative. Per rispondere a questa esigenza di mercato Vuototecnica offre come soluzione i propri gruppi aspiranti con filtro a sifone (GAFS) per aspirare fluidi saturi di condense o miscelati ad acqua e liquidi.



Questi gruppi aspiranti sono la perfetta combinazione di filtri a sifone e generatori di vuoto multistadio ad effetto venturi: sono quindi in grado di trattenere i liquidi e le impurità allo stato solido e al tempo stesso di aspirare fluidi saturi di vapore o condense di liquidi.

Tutto ciò senza che le prestazioni calino in alcun modo e in maniera assolutamente economica dal punto di vista del risparmio energetico. I gruppi aspiranti Vuototecnica sono disponibili in diverse dimensioni e con differenti portate d’aspirazione dei generatore di vuoto ,installati a bordo. Funzionano esclusivamente ad aria compressa (4-6 bar) e bene si integrano in tutti quei contesti applicativi dove non è possibile o è proibito l’uso di fonti di vuoto alimentate elettricamente.

Il mantenimento del grado di vuoto nel contenitore in plexiglas viene gestito automaticamente dal vacuostato con segnale pneumatico art. 12 02 30 ( integrabile nel generatore di vuoto, a seconda dei modelli) che pilota la valvola di alimentazione per aria compressa, che a sua volta gestisce l’alimentazione del generatore di vuoto secondo la soglia di vuoto minima impostata dal vacuostato.

Questa configurazione Energy Saving (ES) del sistema assicura un consumo d’aria compressa pari all’effettivo fabbisogno del cliente e cioè pari al tempo effettivo d’evacuazione del volume da svuotare all’utilizzo (ad esempio: le coppe delle ventose).

I gruppi aspiranti Vuototecnica GAFS sono quindi l’ideale per l’asservimento a sistemi di staffaggio a ventose per il trattenimento di superfici eterogenee, quali vetri, graniti, marmi, leghe leggere e, in generale, quando vi sia presenza generosa di liquidi refrigeranti.

top
Sistema filtrante a sifone con by-pass automatico Vuototecnica

Quando dovete aspirare un fluido con grande presenza di condense e liquidi, la situazione si fa complicata perché inevitabilmente bisogna ricorrere al fermo macchina per lo scarico. Vuototecnica propone una soluzione intelligente per la filtrazione di fluidi di questo tipo: il sistema filtrante a sifone con by-pass automatico.

Sifone FS BP

Senza perdere tempo e denaro, questo sistema, grazie a due contenitori legati da un by-pass automatico e a elettrovalvole d’intercettazione del vuoto a tre vie, scarica il liquido accumulato nel primo contenitore e continua a filtrare attraverso il secondo, senza interruzioni e senza cambiare il grado di vuoto all’utilizzo.

Potrete ulteriormente adattare lo strumento alle vostre esigenze temporizzando lo scarico del liquido a vostro piacimento. Nell’apparecchiatura troverete oltre a due filtri a sifone in plexiglas e alle elettrovalvole, un’apparecchiatura elettrica di comando riposta in apposita cassetta metallica a tenuta stagna, e un telaio in profilati d’acciaio verniciati, per il montaggio di tutti i componenti.

top