Vuototecnica News - Numero 12 - Dicembre 2013
Your Vacuum Solution Catalogue
SLOTTER PER CARTONI: MANUTENZIONE E RUMORE AZZERATI CON I GENERATORI DI VUOTO SERIE PVP MDX VUOTOTECNICA

Nel video qui a fianco vedete in funzione una macchina slotter per cartoni.
Normalmente dovreste accorgervi subito di una grossa pompa elettrica a palette rotative a secco, e soprattutto sentirne il rumore.
In realtà non sentite né vedete nulla di fastidioso, perché Vuototecnica ha sostituito questo tipo di pompa con un generatore di vuoto serie PVP MDX. Continua...
MOVIMENTAZIONE DELLE LASTRE DI MARMO: COME EVITARE GLI SCIVOLONI

Per lo stoccaggio delle lastre, si utilizzano cavalletti inclinati o binari con paletti verticali. Va da sé che la movimentazione di questi grandi lastroni risulta essere difficoltosa, perché la superficie di presa è posta in verticale e perché, essendo all’aperto, possono intervenire altri fattori di difficoltà come la pioggia o situazioni atmosferiche non favorevoli che non facilitano il grip. Vuototecnica risolve i problemi nel settore del marmo (e del vetro) grazie a speciali portaventose snodati, con corsa ridotta. Continua...
Applicazioni e soluzioni con prodotti Vuototecnica
CENTRAGGIO E STAFFAGGIO A REGOLA D'ARTE, PER LASTRE DI VETRO, A BORDO DI MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO: LA RISPOSTA E' VUOTOTECNICA!

Nell’industria di lavorazione del vetro e in tutti i casi in cui si debbano staffare le lastre di questo fragile materiale, come nel settore delle macchine CNC, sono molti i fattori da considerare.
Vuototecnica, forte di diversi anni di esperienza in collaborazione con industrie del settore, progetta e produce supporti con perno di riscontro a scomparsa per consentire un rapido centraggio del carico da staffare con le ventose al piano di lavoro. Continua...
GENERATORI DI VUOTO MULTISTADIO SERIE M: EFFICIENZA, LEGGEREZZA E SICUREZZA, PER UN AMBIENTE LAVORATIVO MIGLIORE

I generatori di vuoto multistadio serie M di Vuototecnica sono basati sul principio Venturi. Il vantaggio di questi generatori consiste nello sfruttamento massimo dell’energia cinetica dell’aria compressa di alimentazione, al fine di minimizzare il consumo di aria e massimizzare il risparmio energetico. Continua...
Ricevete questa newsletter perché siete registrati nel nostro database.
Per annullare la vostra iscrizione selezionate la voce "Disiscriviti" qui sotto.